Wired

3NDS: Tutto quello che devi sapere sulla maratona di New York

Cinquantacinquemila runner che si sfidano nella metropoli più affascinante del pianeta. Essere tra loro per alcuni è una pazzia, per altri un sogno. La maratona di New York è la più grande al mondo e tra non molto raggiungerà i 100mila partecipanti. La tradizione vuole che si celebri ogni prima domenica di novembre, è così a partire dal 1970, ma tra la prima edizione e quelle di oggi c’è una bella differenza. Nel 1970 c’erano 127 concorrenti che ripetevano lo stesso percorso, il park drive di Central Park “n” volte: al traguardo, ad aspettare Gary Muhrcke, il primo vincitore, c’erano al massimo un centinaio di persone. Oggi invece gli spettatori arrivano tranquillamente a due milioni, senza contare le centinaia di milioni che si sintonizzano da casa per la diretta tv. E anche il percorso è completamente diverso: non si corre più “in tondo”, ma si toccano cinque diversi distretti della città.
Tipi Tosti

Magazine | Maratona di New York, c'era anche Guido Romeo | TipiTosti.it

“Uno degli sponsor della manifestazione, Aiscs appunto –che devo davvero ringraziare – spiega - aveva invitato un collega. Lui, però, non poteva andare. Allora, a fine agosto, mentre ero in spiaggia, e forse avevo anche una birra in mano, è arrivato un sms: Vuoi andare a fare la NYC marathon? Era quasi un mese che non correvo, ma, senza pensarci troppo su, ho detto di sì. Poi mi sono accorto che mancavano appena due mesi. La mattina dopo ero a fare ripetute in salita. Le birre, però,